Aumento kilowatt – Costi

Aumento kIlowatt - Costi

Qui troverai tutto quello che devi sapere riguardo all’aumento Kilowatt del tuo contatore di energia elettrica.

Aumentare la potenza del contatore Enel o di qualunque altra compagnia energetica è una cosa di cui molti cittadini ed aziende hanno bisogno frequentemente.

Spesso ci accorgiamo che la corrente continua a saltare quando utilizziamo molti elettrodomestici contemporaneamente.

Oppure in caso di aziende o attività, quando ci sono vari macchinari che devono essere utilizzati e la potenza del contatore non è sufficiente. 

In questo caso l’aumento Kilowatt è fondamentale per non avere continue interruzioni della corrente elettrica.

Dobbiamo però sapere bene i costi dell’aumento Kilowatt, in quanto a seconda di quanta potenza devi aumentare nel tuo contatore, servono anche diverse centinaia di euro.

Tali costi per aumentare la potenza del contatore non sono dovuti alla tua compagnia elettrica, ma ad E-Distribuzione (che è l’azienda proprietaria dell’80% dei contatori di energia elettrica) o al tuo distributore locale. 

Aumento Potenza Contatore

L’aumento potenza del contatore va richiesto come scritto sopra, alla compagnia che fornisce l’energia elettrica.

Tale aumento kilowatt si può richiedere tramite il servizio clienti del proprio fornitore, o anche a mezzo Fax o Raccomandata.

Per avere i contatti dei maggiori fornitori di energia elettrica in Italia contattami

Oppure ancora meglio puoi chiedere il preventivo o fare la richiesta per aumentare tale potenza tramite PEC, sempre alla tua attuale compagnia che ti fornisce energia elettrica.

Qui puoi trovare tutte le PEC della maggior parte delle compagnie. (coming soon)

I costi per l’aumento di potenza del contatore sono i seguenti:

Costo Pratica: 23 euro.

Ogni kilowatt aumentato costa 60.86 euro, questo se il contatore di energia elettrica rimane entro i 6 KW di potenza.

Se aumentare i KW fa sì che il tuo contatore superi i 6 KW impegnati, allora l’aumento potenza contatore ti costerà 70,41 euro per ogni KW aumentato.

Esempio: se fai un aumento della potenza del contatore da 3 a 5 KW spenderai 111,32 euro.

Se invece devi portare il tuo attuale contatore da una potenza disponibile di 3 KW a 7 spenderai 281,64 euro.

A tutti questi costi illustrati bisogna aggiungere l’IVA al 22%.

Aumentare KW potenza contatore

Aumentare i KW del proprio contatore è una pratica semplice se segui le nostre direttive indicate sopra. 

I tempi per l’aumento della potenza contatore sono di circa 2/3 settimane.

Normalmente quando fai la richiesta alla tua compagnia, riceverai un documento dalla distribuzione dove ti sarà indicato il costo ed i tempi per aumentare i kilowatt. 

Dovrai firmalo e rimandarlo ai numeri o email indicate per procedere all’aumento KW.

Tali tempi e costi sono stabiliti dall’ARERA (Autorità di Regolazione per l’Energia Reti ed Ambiente), essa svolge attività di regolazione e controllo nei settori dell’energia elettrica, del gas naturale, dei servizi idrici e del ciclo dei rifiuti.

E’ importante anche sapere di quanto aumenterà mensilmente il costo della bolletta elettrica dopo aver fatto l’aumento kilowatt.

Ogni KW di potenza impegnata in più, pesa circa 23/24 euro annuali sulla bolletta, quindi all’incirca 2 euro al mese. 

Diminuire Potenza Contatore Enel 

Potresti avere la necessità di diminuire la potenza del contatore Enel o di altra compagnia elettrica.

Vale la pena diminuire i kilowatt impegnati?

Questo dipende da che cosa è cambiato nel tuo utilizzo dell’energia elettrica a casa o in azienda.

Come detto sopra ogni KW impegnato ti costa circa 24 euro l’anno.

Questo vale fino a 30 KW impegnati, sopra tale importo non ci sono costi ulteriori. 

Per tale motivo se hai un’azienda che ha 50 KW impegnati e te ne servono adesso solo 30, a causa una riduzione della produzione, non conviene fare l’abbassamento dei KW, in quanto ti costerebbe solo la pratica amministrativa senza nessun vero beneficino nei costi fissi della bolletta.

Il costo per diminuire i KW è lo stesso che per aumentarli, quindi si parla veramente di tanti soldi.

Esempio: vuoi diminuire la potenza del contatore da 5 a 3 kilowatt ne può valere la pena in quando sono circa 145 euro + IVA incluso il costo pratica.

Ma devi essere consapevole che li recupererai in 6 anni. 

Devi valutare bene il costo dell’operazione e quando andrai a recuperare tale importo.

Aumento Kilowatt eMigliori Offerte Luce e Gas

Se hai bisogno di un aumento di potenza del contatore puoi chiedere la mia consulenza, insieme alla completa revisione delle tue bollette luce e gas.

Ti posso assistere su qualunque cosa riguardi l’energia elettrica ed il gas e posso darti consulenza gratuita su tutto.

Inoltre sono in grado di offrirti le migliori tariffe luce e gas presenti sul mercato in questo momento.

Anche nel caso di truffe o disservizi dovuti al tuo fornitore o distributore locale, posso aiutarti a fare eventuali reclami o richiedere rimborsi o cancellazioni di conguagli o penali ingiustificate.

Per info, approfondimenti, e consulenza scrivimi a info@giannic81.it o chiama 0921766382 oppure compila il modulo qui sotto:

    Iscriviti per essere sempre aggiornato su servizi ed articoli pubblicati.

    Iscrivendoti alla newsletter dichiari di aver letto ed accettato l’ Informativa per la privacy consultabile al link a fondo pagina.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *